En poursuivant votre navigation sur ce site, vous acceptez l'utilisation de cookies pour vous proposer des services et offres adaptés à vos centres d'intérêts, afficher des publicités personnalisées et analyser le trafic du site internet.
corse FR  corsica EN  corsica IT  korsika DE  

Tempo libero - Les autres loisirs sportifs


Affiti estivi Oletta
La Dimora

Agriturismo Vivario
U Campanile

Svaghi sportivi Ajaccio
Nave Va

Ristoranti Poggio di Venaco
Auberge A Casa Mathea
 

Dal parapendio al Kayak, la Corsica offre numerose attività agli appassionati di vacanze attive.

Percorrere la Corsica in bicicletta o a cavallo, sorvolare paesaggi magnifici in paracadute o in parapendio, scendere i corsi d’acqua in kayak o, per i meno temerari, partecipare a una partita di caccia o di pesca.

Bicicletta
Numerose associazioni propongono formule a giornata o a settimana per scoprire l’isola in VTT. Un modo di coniugare scoperta e attività sportiva.

Cavallo
L’equitazione è ideale per scoprire i sentieri corsi. Uno sport in tutta libertà, che permette di gustare la gioia di vivere dell’isola. Ci sono più di 1000 km di piste che sono spesso antiche mulattiere. La Castagniccia è un terreno di prima scelta per questo tipo di escursioni, ma anche tante altre regioni come il Capo Corso e la valle dell’Ostriconi. Associazioni private e centri di turismo propongono questo tipo di gite.

Aereo
Gli adepti potranno scoprire le principali piatteforme di decollo dell’isola: a Bonifacio per il sorvolo delle falesie e a Nonza; a Corte, l’aeroporto propone dei battesimi dell’aria. Dei voli a scelta a partire dai principali aeroporti dell’isola permettono di sorvolarla o di passare la giornata in Sardegna, all’isola d’Elba o sulla Costa Azzurra.

Paracadutismo
Si pratica essenzialmente ad Ajaccio, Bastia e Calvi.

Parapendio
E’ l’attività aerea più sviluppata. Il rilievo tormentato e gli spazi liberi del litorale regalano stupendi terreni di evoluzione per i suoi adepti, in particolare nel Capo Corso, la Balagna e il Nebbio; le falesie di Bonifacio sono le più esposte ai rischi, ma che spettacolo !

Canoa-kayak/ Canyoning
In Corsica, gli sport in acque vive si sono sviluppati da circa sei anni. Il miglior periodo va da marzo a maggio, mentre lo scioglimento delle nevi rende ideale la portata dei corsi d’acqua. Quelli che offrono i percorsi più attraenti sono il Taravo, il Rizzanese, l’Asco, il Liamone, il Golo, il Vecchio e il Tavignano.
Il canyoning
Si pratica soprattutto d’estate, lungo i torrenti. I principali settori di referenza sono: nel centro e il Nord la (chiusa della) Richiusa, le gole della Spelunca, il burrone del Dardo, l’Alta Gravona; nell’estremo sud dell’isola, il canyon di Baraci e le gole della Solenzara.
Kayak di mare
La pratica del kayak di mare necessita solo una breve iniziazione, ma esige uno sforzo sostenuto durante le gite che si effettuano generalmente in gruppo. I settori del Capo Corso e del Sartenese sono fra i più frequentati. Sulla faccia ovest del Capo Corso numerose grotte, accessibili soltanto dal mare, offrono le più belle escursioni.

Caccia
Aperta generalmente dalla prima domenica di settembre alla prima domenica di gennaio, è molto praticata nell’isola a causa del suo carattere sportivo e dell’abbondanza della selvaggina. La maggior parte dei villaggi organizza regolarmente, nella macchia, delle battute al cinghiale; queste ultime - alle quali i turisti sono talvolta ammessi -, hanno un posto importante nella tradizione corsa.

Pesca
La maggior parte dei corsi d’acqua di montagna sono popolati di trote e di anguille. I laghi sono ugualmente un eccellente terreno di pesca.