En poursuivant votre navigation sur ce site, vous acceptez l'utilisation de cookies pour vous proposer des services et offres adaptés à vos centres d'intérêts, afficher des publicités personnalisées et analyser le trafic du site internet.
corse FR  corsica EN  corsica IT  korsika DE  

Tempo libero - Les sentiers


Musei Bastia
Musée de Bastia

Svaghi sportivi Ajaccio
La Corse à la voile

Svaghi culturali Ajaccio
Nave Va

Ristoranti Bastia
CAMPU LATINU
 

Cinque grandi itinerari pianificati sono proposti dal Parco naturale regionale.
I sentieri tra mare e monti sono più facili del GR20 e praticabili tutto l’anno, ma i periodi privilegiati sono la primavera e l’autunno.

"Mare e Monti" Nord
Da Calenzana a Cargese, senza particolare difficoltà, è senz’altro il sentiero più frequentato.
Diviso in 10 tappe di 4 a 7 ore (10 giorni), a un’altitudine massima di 1 153m, avanza in verticale dal mare e attraversa tutta la Balagna. Offre dei magnifici punti di vista su mare e montagna e, in particolare, strapiomba due siti classificati di interesse mondiale dall’Unesco: la riserva di Scandola e il golfo di Porto. Passa poi dalle impressionanti gole della Spelunca prima di riscendere attraverso le montagne. Gli alloggi sono situati successivamente a Calenzana, Bonifatu, Tuarelli, Galeria, Girolata, Ota, Evisa, Marignana, Revinda E Case e Cargese.

"Mare e Monti" Sud
Da Porticcio a Propriano, questo sentiero permette di scoprire in 5 giorni (5 tappe di 4 a 6 ore) due dei più bei golfi della Corsica del sud, Ajaccio e Valinco (altitudine massima di 870m). Attraversa la foresta di Chiavari in cui sussistono le rovine dell’antica galera, il sito preistorico di Capo Muro, serpeggia perpendicolarmente al mare e ai piedi delle montagne prima di addentrarsi nelle gole per raggiungere Olmeto e riscendere su Propriano. Farete tappa a Bisinao, Coti-Chiavari, Porto-Pollo, Olmeto e finirete il percorso a Burgo. Questo itinerario comporta solo due alloggi di sosta (a Bisinao e a Burgo); per le altre tappe, prevedere di pernottare in hotel e campeggi.

I sentieri da mare a mare che attraversano l’isola da est a ovest, da una costa all’altra, sono ugualmente facili.

"Mare a Mare" Nord
Da Moriani a Cargese passando per Corte, in 10 tappe di 4 a 6 ore (10 giorni). Serpeggia ai piedi delle più alte cime (altitudine massima di 1 600m) e coincide con qualche tratto del GR20. A partire dall’ottavo giorno si confonde col ‘Mare e Monti’ nord fino a Cargese. Gli alloggi sono situati a Pianellu, Sermano, Corte, Calacuccia, Albertacce, Casamaccioli, Evisa, poi lungo il ‘Mare e Monti’ nord.

"Mare a Mare" Centro
Da Ghisonaccia a Porticcio, in 7 tappe di 4 a 6 ore (7 giorni). Senza punti difficili, il suo itinerario passa per alcuni dei più bei sentieri dell’isola: il colle di Laparo, l’Alto-Taravo, il colle San Giorgio... (altitudine massima di 1 525m). Farete tappa a Serra di Fiumorbo, Catastaju, Colle di Laparo, Cozzana, Guitera Terme, Quasquara, Colle San Giorgio e finirete il percorso a Porticcio.

"Mare a Mare" Sud
Da Porto Vecchio a Propriano, in 5 tappe di 5 ore (5 giorni), è il più corto di tutti a un’altitudine massima di 1 171m. La passeggiata è magnifica, a breve distanza dalle guglie di Bavella e dal Monte Incudine (seconda cima dell’isola). Si attraversa la regione selvaggia dell’Alta Rocca e diversi villaggi che hanno fama di essere i più belli dell’isola. Farete tappa a Cartalavonu, Levie, Serra di Scopamene e Santa lucia di Tallano e attraverserete il magnifico villaggio di Quenza.